Choc a Padova: ragazzino picchiato da 15 compagni di scuola

-
Scopri di più sulla domanda di messa a disposizione
Choc a Padova: ragazzino picchiato da 15 compagni di scuola

Non voleva nemmeno dire ai genitori cos'era successo, ma le loro insistenze l'hanno convinto a parlare.

Non appena i genitori si sono accorti che il ragazzino aveva escoriazioni, ecchimosi ed ematomi, l'hanno spinto a parlare.

Il ragazzino era visibilmente traumatizzato, perché pieno di vergogna, umiliazione e dolore.

Ha raccontato che in bagno durante l'intervallo è stato accerchiato da 15 compagni di scuola, che l'hanno accusato di avere bagnato il pavimento. E' stato buttato a terra e poi hanno iniziato a prenderlo violentemente a calci.

Dopodiché è tornato a lezione in silenzio, senza dire niente all'insegnante.

I genitori hanno portato il ragazzino in pronto soccorso, dove è stato visitato e gli sono state fatte le relative radiografie. Anche se non sono state riscontrate fratture o lesioni interne, gli sono stati dati comunque 10 giorni di prognosi.

Come è potuto succedere un così grave episodio di bullismo?

Non è la prima volta che un fatto simile accadeva, ma per il ragazzo di certo è l'episodio più grave.

In precedenza, raccontava solo di sentirsi a disagio, di non avere amici, ma nessuno avrebbe mai immaginato un simile epilogo.

I genitori si sono recati dai carabinieri per denunciare l'accaduto portando tutta la documentazione medica relativa.

La madre e il padre si chiedono però come un simile episodio possa essere accaduto senza che nessuno si accorgesse di nulla.

Sul telefono della madre sono arrivati alcuni messaggi dei compagni di scuola che si dicono estranei a quanto successo, forse qualcuno ha capito di averla combinata grossa.

Come contrastare il bullismo

In base alla legge sul bullismo del 2017, è compito della scuola avere almeno un insegnante che sia in grado di fronteggiare il fenomeno. Per un'adeguata formazione è possibile frequentare un corso sul bullismo e cyberbullismo che spiega come contrastare il fenomeno.


DIVENTARE INSEGNANTE CON LA MESSA A DISPOSIZIONE, UN SOGNO POSSIBILE ANCHE PER TE

Ascolta le storie di Anna Maria, Paolo e Caterina ed inizia anche tu la tua avventura nel mondo della scuola
Video sulla messa a disposizione

RECENSIONI UTENTI valutazione voglioinsegnare

Scopri le esperienze di chi ha già usato il nostro servizio