Concorsi in stand by: annunciata mobilitazione per il 7 novembre

-
Scopri di più sulla domanda di messa a disposizione
Concorsi in stand by: annunciata mobilitazione per il 7 novembre

Sul reclutamento insegnanti ancora non si sa nulla da parte del Ministero dell'Istruzione.

Per questo il 7 novembre è prevista una mobilitazione per chiedere che il Miur si attivi per i concorsi previsti dal decreto legislativo 59/2017, che riguarda i nuovi metodi di concorso e tirocinio per insegnanti di medie e superiori.

Ci sono diverse conseguenze negative derivanti da questo stand by legislativo:

  • migliaia di cattedre non sono state assegnate, rimanendo vacanti;

  • mancano insegnanti di sostegno specializzati, e quindi tanti studenti rimangono senza docente;

  • oltre 7000 insegnanti della scuola primaria e infanzia assunti a tempo indeterminato saranno presto licenziati, senza sapere nulla sui nuovi concorsi previsti;

  • tanti docenti abilitati sono rimasti precari, quando invece potevano essere assunti;

  • migliaia di alunni cambiano insegnante ogni anno, con ovvie conseguenze sulla qualità dell'istruzione.

Per questo motivo LINK, FLC CGIL e ADI richiedono che i concorsi necessari siano indetti, e annunciano mobilitazioni per il 7 novembre.


DIVENTARE INSEGNANTE CON LA MESSA A DISPOSIZIONE, UN SOGNO POSSIBILE ANCHE PER TE

Ascolta le storie di Anna Maria, Paolo e Caterina ed inizia anche tu la tua avventura nel mondo della scuola
Video sulla messa a disposizione

RECENSIONI UTENTI valutazione voglioinsegnare

Scopri le esperienze di chi ha già usato il nostro servizio