Concorso straordinario primaria e infanzia: il Ministro Bussetti ha firmato il bando

-
Scopri di più sulla domanda di messa a disposizione
Concorso straordinario primaria e infanzia: il Ministro Bussetti ha firmato il bando

Il Ministro Marco Bussetti ha firmato il bando di concorso che interesserà almeno 12mila maestri in tutta Italia.

Il concorso straordinario per infanzia e primaria sarà bandito a breve in ogni regione italiana, e consiste in una prova orale non selettiva e nella valutazione dei titoli.

Requisiti per posto comune

Possono partecipare al concorso, per i posti comuni, i docenti diplomati magistrale entro l’anno scolastico 2001/02 o con diploma sperimentale a indirizzo linguistico e i laureati in Scienze della Formazione Primaria che abbiano svolto, presso le scuole statali, nel corso degli ultimi otto anni scolastici, almeno due annualità di servizio specifico nella scuola dell’infanzia o primaria, anche non continuative, sia su posto comune che di sostegno.

Possono inoltre partecipare coloro i quali siano in possesso del requisito di servizio sopracitato e di analogo titolo (analogo al diploma magistrale o alla laurea in Scienze della Formazione Primaria) conseguito all’estero e riconosciuto in Italia, ai sensi della normativa vigente.

Requisiti per posto su sostegno

Possono partecipare al concorso i docenti che, oltre ai requisiti richiesti per i posti comuni, siano in possesso dello specifico titolo di specializzazione sul sostegno o di analogo titolo di specializzazione conseguito all’estero e riconosciuto in Italia.

Ammissione con riserva al concorso

E' possibile ammettere dei docenti con riserva i quali:

  • hanno conseguito all’estero i titoli richiesti (ossia i titoli analoghi al diploma magistrale, alla laurea in SFP e alla specializzazione su sostegno), e abbiano presentato la relativa domanda di riconoscimento al Miur, entro la data termine per la presentazione delle domande di partecipazione al concorso medesimo;

  • hanno conseguito il relativo titolo di specializzazione entro il 1° dicembre 2018, nell’ambito di percorsi avviati entro il 31 maggio 2017, compresi quelli disciplinati dal DM 141/2017, come modificato dal decreto n. 226/2017.

Domanda di partecipazione

I candidati possono presentare la domanda di partecipazione, a pena di esclusione, in una sola regione per una o più procedure concorsuali per le quali posseggano i requisiti richiesti.

La domanda è unica anche nel caso in cui si concorra per più procedure.

Il termine per la presentazione dell’istanza è fissato alle 23.59 del trentesimo giorno successivo alla data iniziale indicata nel Bando per la presentazione delle domande.

Prova orale

La prova orale ha una durata massima di 45 minuti così suddivisi:

  • 30 minuti per una lezione simulata, preceduta da un’illustrazione delle scelte contenutistiche, didattiche e metodologiche compiute;

  • 15 minuti per il colloquio con la commissione sui contenuti della lezione e sull’accertamento della lingua straniera.

La valutazione della prova avverrà sulla base di una griglia nazionale di valutazione (tutte le commissioni dunque avranno un’unica griglia).

Valutazione titoli

Per la valutazione della prova la commissione dispone di un punteggio massimo di 30 punti per la prova orale e di 70 punti per il servizio.

La protesta degli idonei al concorso 2016

Chi ha già passato il concorso selettivo nel 2016 non è però soddisfatto.

Il Ministro Valeria Fedeli aveva infatti bandito un concorso che garantiva l'assunzione in ruolo a coloro che si fossero piazzati entro il numero dei posti banditi, ma non agli idonei (coloro che si sono piazzati dopo). 

Tutti gli aspiranti insegnanti quindi sarebbero stati assunti in modo progressivo secondo le graduatorie.

Ora con questo nuovo concorso il rischio è quello di far decadere le graduatorie del concorso 2016, che saranno sostituite da quelle del nuovo concorso ordinario. 


DIVENTARE INSEGNANTE CON LA MESSA A DISPOSIZIONE, UN SOGNO POSSIBILE ANCHE PER TE

Ascolta le storie di Anna Maria, Paolo e Caterina ed inizia anche tu la tua avventura nel mondo della scuola
Video sulla messa a disposizione

RECENSIONI UTENTI valutazione voglioinsegnare

Scopri le esperienze di chi ha già usato il nostro servizio